Il magico potere del ri-ordino

Nello scorrere della vita arrivano eventi che chiedono di mettere ordine in casa, nella stanza, nelle abitudini, nelle relazioni… Quasi senza accorgertene la vita si dis-ordina, si frammenta, si logora. Occorre mettere ordine nell’uso del tempo, nei pensieri, nelle emozioni e nelle azioni. Fa palestra con la mente facendo schemi, collegamenti, richiami…

Ri-ordina per ritrovare, riattivare ciò che era sbiadito. La ripetizione è madre della cultura. Veramente sai ciò che sei in grado di ripetere e comunicare ad altri… ricorda: La ripetizione fa il musicista competente!

Puoi togliere ciò che ingombra, ciò che non usi da due/tre anni per liberare spazio, alleggerire, semplificare… mediamente in casa ci sono 10000 cose e usi il 20% di ciò che possiedi. La coscienza ecologica invita a praticare le tre “R”:

Risparmiare. Riciclare. Riparare

Vivi semplice, più sei semplice più apprezzi il valore di ciò che vivi.
Non lasciarti condizionare dai bisogni superflui;
non c’è nulla di più libero ed economico
dí colui che pratica il valore liberante della sobrietà.

Il consumismo consuma tempo, danaro, energia… che puoi usare per te. Sobrietà non è limitazione ma liberazione! Donde viene la voglia di accumulare e di non lasciare il superfluo?

Puoi dare una seconda vita a ciò che non ti serve, puoi praticare l’economia di comunione tra amici che scambiano conoscenze e servizi oppure puoi donare a chi è nel bisogno.

Puoi ri-ordinare la biblioteca di famiglia e favorire lo scambio di conoscenze e di informazioni significative. Con competenza e arte fa che la tua famiglia sia la scuola di umanità più ricca, efficace e continua…

Il ri-ordino più importante da praticare è quello della mente: alluvionati da informazioni superflue bisogna pulire, selezionare ciò che desideri ricordare.

Distingui ciò che è urgente da ciò che è importante stimolando il cervello con tecniche di memoria.

Non serve conoscere: “senza lo ritener aver appreso”

Dante

Le memorie artificiali rischiano di impigrire la tua capacità di memoria.

Scrivere pensieri, immagini, emozioni ti chiarisce, ti fa compagnia, svela a te stesso, nutre il dialogo interiore… Quando leggi hai diritto di curiosare, saltare pagine, spizzicare, interpretare a piacimento, porre domande all’autore come fosse presente… il tempo per leggere come il tempo per amare dilata il tempo per vivere!

  • Puoi scambiare esperienze e progetti di ri-ordino su ciò che desideri semplificare.
  • Progetta: “Un libro per amico, l’autore sono io!” dove raccogli… senza ambizioni… pensieri che ti danno luce, energia e armonia.
  • Leggi il libro di Marie Kondo “IL MAGICO POTERE DEL RIORDINO