Scarica il PDF di questo messaggio >> riconciliati_tu_che_ami_la_vita

La tua identità è un cantiere in costruzione: sei volto, persona, coscienza. I molteplici io che si affacciano in te possono essere unificati in tre gruppi: chi vuoi essere (io ideale), come ti definiscono gli altri (io sociale) e come sei nella sincerità (io reale). Puoi farti due domande: che cosa dispiace di me? In che cosa mi impegno a migliorare? Puoi coltivare il benessere fisico (fitness), puoi coltivare il benessere emozionale (wellness), ma ciò che vi è di più importante è il benessere spirituale.

Chi ti domanda conto sulla salute dell’anima che è l’affare più importante? Quando ti impegni a fare un bilancio per vedere a che punto sei? Ci sono dei metodi per leggere lo stato di salute della coscienza. La tradizione biblica ti mette a confronto con sette difetti che puoi chiamare le porte del male: superbia, avarizia, lussuria, ira, gola, invidia, accidia. Il poeta Dante offre l’esempio dei tre animali che insidiano l’uomo nella foresta della vita: il leone, ossia la superbia, la lupa, ossia l’avarizia, la lonza, ossia i piaceri disordinati che intossicano l’anima.

Nella quiete del silenzio interiore puoi comprendere i giochi pericolosi della psiche che puoi chiamare complessi.

  • Complesso di Adamo… quando gonfi il tuo io e ti metti sopra agli altri.
  • Complesso di Eva… quando rassicuri la tua innocenza dando colpa agli altri, fai la vittima e costruisci il colpevole.
  • Complesso di Caino… quando gelosia e invidia uccidono a piccole dosi il rivale.
  • Complesso di Babele… quando entri nella danza del conflitto e vuoi avere ragione.

La guarigione dei difetti si accompagna alla promozione delle virtù che trova lo statuto pienamente dispiegato nelle Beatitudini di Gesù (Matteo cap. V). Sei beato cioè contento dentro al cuore quando ti impegni a essere umile, semplice e accogliente, prudente, paziente e premuroso, giusto, misericordioso, puro nel cuore e costruttore di pace.

Donati tempo per farti compagnia e vivere con calma, serenità e quiete.
Considera i quattro messaggi:

  • Vivi riconciliato;
  • Costruisci comunione;
  • Dona rispetto e affetto a chi ti vive accanto;
  • Fa’ fiorire gli incontri umani che la strada ti regala.

Gli amici del Villaggio

Annunci